Insieme allo spread e alle commissioni, lo swap per il mantenimento delle posizioni overnight rientra tra i elementi da considerare quando si fa trading e quando si sceglie il broker  con cui iniziare ad operare nei mercati finanziari.

Tra i costi associati al Broker, lo swap è sicuramente tra i più sottovalutati, anche a causa del fatto che molto spesso i trader amano aprire e chiudere le posizioni all’interno della medesima sessione di mercato; Tuttavia se il nostro profilo di trader non prevede operazioni mordi e fuggi tipo scalping, la variabile legata allo swap è indubbiamente tra le più importanti.

Prima di iniziare a fare trading è buona norma quindi assicurarsi di aver compreso cosa sia lo swap e aver valutato l’impatto che esso può avere nella nostra attività di trading.

 

Cos’è lo Swap

Lo swap, anche detto tasso overnight, rappresenta la somma corrisposta a fine giornata al broker qualora desideriamo mantenere la nostra operazione aperta fino al giorno successivo.

Solitamente alle ore 23:00 italiane (che coincide con la chiusura della borsa di new york) il broker chiude in automatico l’operazione aperta a mercato e la riapre subito dopo.

Il broker in pratica effettua un rollover della nostra operazione al giorno successivo, addebitandoci i costi.

Nel caso del mercato Forex, il costo del rollover, dipende dal differenziale del tasso d’interesse tra le due valute oggetto della transazione.

Va precisato quindi che lo swap non rappresenta sempre un costo, poiché in base al cross valutario che stiamo scambiando e al tipo di operazione aperta (long o short), esso può anche essere positivo poiché viene calcolato come differenziale tra i tassi delle due valute e può quindi andare ad aggiungersi al guadagno prodotto dalla nostra operazione.

 

Come conoscere il costo dello Swap

Lo swap varia da broker a broker.

Solitamente troviamo tutte le informazioni del costo dello swap sul sito del broker, ma a volte capita che tale tasso non sia aggiornato.

Per avere quindi una misura certa ed accurata dello swap, per ogni strumento finanziario, è opportuno collegarsi alla propria piattaforma MT4.

Apri un conto demo e prova la nuova piattaforma MT4 di ATFX

Sulla piattaforma MT4 potete controllare lo swap per ogni assett, cliccando con il tasto destro del mouse nel “market watch” o “vista del mercato”.

Apparirà un menu: cliccate su “simboli”

Selezionate il simbolo del quale vogliamo conoscere lo swap e cliccate “proprietà”.

Apparirà una tabella con le specifiche del contratto e verso il fondo troviamo le voci “swap posizioni lunghe” e “swap posizioni corte“.

valore swap mt4

ATFX è uno tra i broker con i migliori tassi di rollover, sia positivi che negativi.

 

I vantaggi di fare trading con ATFX

Perchè scegliere ATFX

Sicurezza fondi ATFX

AFX MT4

call centre ATFX

 

The following two tabs change content below.

Alessio Moretti

Laureato in Economia e Management. Esperto di Digital Marketing e Social Media Marketing, dal 2017 è Content Editor e Social Media Strategist di TradingFacile. La sua grande passione per la fotografia lo ha portato negli anni a diventare un influencer su Instagram e su altri social media.