Quella appena trascorsa è stata una settimana decisamente negativa per gli indici di Wall Street, che hanno continuato la correzione dopo i massimi toccati a metà mese scorso.

L’S&P500 è indietreggiato complessivamente del 3,62%, mentre la seduta di venerdì si è chiusa a 3.807.75 punti, in calo dello 0.37%.

Il mercato sta scambiando ora su livelli importanti e continuare a difendere quota 3.800 punti, come peraltro accaduto anche venerdì scorso, sarà fondamentale per alimentare una ripresa del trend long.

L’analisi tecnica su time frame giornaliero delinea uno scenario che rimane per ora contrastato.

Venerdì il mercato ha annullato la barra resistiva “hammer” del 23 febbraio scorso, con break dei minimi a 3.805 punti, fornendo un nuovo segnale di debolezza; tuttavia però non si è assistito ad una accelerazione sotto i minimi ed anzi il mercato ha chiuso in recupero.

Pesa comunque il netto rifiuto del prezzo a 3.930 punti e la conseguente barra ribassista del 25 febbraio, che al momento fa da benchmarch di mercato.

Nella sessione odierna potremmo comunque assistere ad un ritorno degli acquisti; i mercati asiatici hanno chiuso in forte rialzo e al momento della scrittura il future su s&p500 sta facendo registrare un guadagno superiore ad un punto percentuale.

Monitoriamo in questo momento la parte alta della barra benchmarch, in area 3.875 punti, dove è probabile che il mercato incontri ora resistenza; al momento la dinamica tecnica propende per un  prosieguo della debolezza e solo una chiusura decisa sopra i 3.900 punti rafforzerebbe il quadro tecnico, fornendo un nuovo segnale importante di ripresa del trend.

In caso di nuovo breakout dei minimi a 3.875 punti, attendiamoci un estensione della correzione fino al prossimo supporto chiave in area 3.715 punti, dove cercheremo nuovi pattern di accumulazione.

Vediamo di seguito un’operazione effettuata ieri sull’E-Mini S&P500 Future da uno dei nostri trading system automatici.

L’algoritmo ha sfruttato il rimbalzo su uno dei livelli chiave, entrando a mercato in acquisto con 3 contratti a quota 3.788 punti; il primo contratto è stato liquidato a 3.833, il secondo a 3.844, mentre il terzo a 3.855 punti.

Il gain complessivo è stato di 8.482 dollari.

Se desideri ricevere maggiori informazioni sui nostri TradingSystems e confrontarti con la nostra operatività, puoi contattarci a:

info@tradingfacile.net

+39 393 0974886

Per restare sempre aggiornato sulle operazioni dei nostri T.S. o sulla nostra attività, iscriviti al nostro canale telegram cliccando qui.

The following two tabs change content below.

Filippo Giannini

Laureato in ingegneria, dal 2010 opera sui mercati finanziari come trader indipendente. Membro della Società Italiana di Analisi Tecnica (SIAT), per TradingFacile opera come trader quantitativo, analista tecnico e responsabile del settore formazione. Collabora con le principali testate giornalistiche di settore, realizzando report e analisi di mercato.