Quando vogliamo iniziare a fare trading e iniziamo a cercare un broker online per poter lanciare i nostri ordini sul mercato, è normale che non ci sia chiaro quale scegliere tra i tanti. Non è una decisione facile, perché al giorno d’oggi c’è una grande offerta di broker e di diversi tipi (market maker, STP, ECN) così come molte entità inaffidabili, che fingono di essere broker e che in realtà si dedicano a truffare chi è meno esperto.

Per facilitare la decisione, ecco alcuni consigli da seguire nella scelta di un broker adatto per fare forex trading e non solo:

  • La prima cosa da considerare – e certamente la più importante – è che il broker sia ben regolamentato. Ciò significa che dovrebbe essere soggetto alle norme di un ente regolatore prestigioso e affidabile. Attualmente, il regolatore più severo è la FCA britannica, anche se ve ne sono altri molto ben considerati, come l’ASIC australiano o CNMV spagnolo, senza dimenticare il regolatore europeo ESMA. Questo è importante perché quando operiamo attraverso un broker forniamo molte informazioni personali, come i nostri documenti di identià, il numero di conto corrente o la carta di credito, il nostro indirizzo di domicilio ecc. Pertanto, dobbiamo garantire che tutte queste informazioni non finiscano nelle mani di truffatori o di terzi senza il nostro consenso. Un broker ben regolamentato è una garanzia di sicurezza. Allo stesso modo, si raccomanda di cercare delle opinioni nei forum per sapere se funzionano bene e se i clienti sono soddisfatti dei servizi o hanno delle lamentele.

 

  • Quali mercati offre? Se, ad esempio, si desidera operare con i CFD, è necessario assicurarsi che il broker scelto permetta di fare trading con questo strumento. Se siamo interessati a fare trading su più mercati contemporaneamente, dovremo anche verificare che il broker offra tutti i tipi di strumenti di nostro interesse, come valute, azioni o materie prime.

 

  • Puoi scegliere la leva finanziaria che preferisci? Alcuni mercati consentono il trading con leva finanziaria ed è consigliabile che il broker che sceglierai ti permetta di cambiare la leva rispetto alle tue esigenze, sempre entro i limiti stabiliti dal regolatore, se sei trader retail.

 

  • Gli spread sono il principale reddito dei broker. Come trader questo influenzerà la nostra performance, quindi è importante cercare un broker con spread bassi. Tuttavia, è bene fare attenzione alle clausole nascorse, perché a volte dei broker offrono spread molto bassi ma non li applicano a tutti i tipi di ordini.

 

  • Servizio clienti. Quando si valuta un buon servizio clienti, la prima cosa da considerare è che chi ci aiuta sappia parlare la nostra lingua. Questo solitamente è un servizio offerto nei classici orari di ufficio. I broker più attenti ai propri clienti metteranno a disposizione anche un numero di emergenza 24h su 24, solitamente con assistenza in inglese. Anche le presenza di una live chat nel sito è un ottimo segnale!

 

  • I broker regolamentati non possono offrire consulenza in materia di investimenti o consigli sulle transazioni. Ciò che possono fare, tuttavia, è offrire servizi di formazione per aiutare i trader alle prime armi ad acquisire una conoscenza approfondita dei mercati e a comprendere la terminologia di base del trading.

 

  • Quali strumenti offre per il trading? La piattaforma di trading dovrebbe essere facile da usare, intuitiva e veloce, soprattutto se si pratica il trading ad alta frequenza. Una delle piattaforme più utilizzate e riconosciute dai trader è MetaTrader, anche se ce ne sono altre il cui download è gratuito nella maggior parte dei casi.

 

  • Puoi prelevare e depositare fondi facilmente? I broker hanno meccanismi interni che possono essere più o meno agili nell’approvare i prelievi o i depositi dei loro clienti. La cosa migliore da fare è sceglierne uno che garantisca un processo facile, veloce e sicuro. Fai attenzione: alcuni broker addebitano una tassa per ogni prelievo o per un certo numero di prelievi/addebiti.

Con questi consigli, insieme al buon senso che dovrebbe dominare tutte le nostre decisioni finanziarie, saremo in grado di trovare il miglior broker per il nostro trading.

 

The following two tabs change content below.

Alessio Moretti

Laureato in Economia e Management. Esperto di Digital Marketing e Social Media Marketing, dal 2017 è Content Editor e Social Media Strategist di TradingFacile. La sua grande passione per la fotografia lo ha portato negli anni a diventare un influencer su Instagram e su altri social media.