Valute: DollarIndex

Il dollaro ha aperto in calo venerdì, nonostante i persistenti timori legati all’inflazione che hanno visto il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni raggiungere un massimo pluriennale nella seduta precedente. Il biglietto verde continua a indebolirsi verso le altre maggiori valute, nonostante l’aspettativa generale che la Fed inizierà a fare tapering il mese prossimo. Questa debolezza potrebbe risulatere dall’aumento di valute come il dollaro australiano e canadese, che sono state sostenute dal rialzo dei prezzi delle materie prime e dell’energia. Un altro fattore che potrebbe stare appesantendo la valuta americana è un aumento della propensione al rischio nei mercati globali, dopo che la società immobiliare cinese Evergrande ha effettuato un rimborso degli interessi su un’obbligazione denominata in dollari USA, evitando per poco il default.

Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

 

Commodities: Oro

I metalli preziosi in generale, e l’oro in particolare, sono scambiati in rialzo nelle prime negoziazioni dell’ultima seduta settimanale. I beni rifugio come l’oro hanno tratto beneficio dalla cautela degli investitori causata dall’aumento dell’inflazione e dalla crisi energetica. Il metallo giallo viene anche sostenuto dal continuo declino del dollaro risultato della scommessa di molti operatori su un ritardo del tapering da parte della Fed. Da un punto di vista tecnico, l’oro viene ora scambiato al di sopra della sua resistenza immediata a $ 1.790, all’interno del suo canale rialzista a breve termine. L’indicatore DMI mostra una crescente pressione rialzista all’interno di un’azione dei prezzi sempre più direzionale. I prossimi obiettivi al rialzo possono essere trovati sotto $ 1.800 e poi $ 1.807, mentre $ 1.788 dovrebbe essere un importante livello di supporto a breve termine se il breakout di oggi è confermato.

Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

 

Borse Europee: Stoxx50

I listini europei hanno aperto in significativo rialzo, in scia della chiusura positiva dei mercati asiatici, a seguito della schiarita sul caso Evergrande. L’umore del mercato ha ricevuto una nuova spinta dal rimborso degli interessi su un bond da parte del gigante immobiliare cinese, scacciando per ora la possibilita’ di un default e il rischio per il sistema finanziario. Tuttavia, questo ottimismo potrebbe essere di breve durata poiché la principale preoccupazione degli investitori rimane l’inflazione. Gli operatori ascolteranno attentamente il presidente della Fed Jerome Powell che dovrebbe fornire ulteriori indizi sulla politica monetaria. Molti operatori stanno già scommettendo sui rialzi dei tassi come unico strumento per contrastare la crescente pressione sui prezzi, mentre permangono dubbi su un possibile tapering ritardato.


Pierre Veyret – Analista tecnico, ActivTrades

 

Gli analisti di ActivTrades

Carlo Alberto De Casa è Capo Analista presso il broker ActivTrades. Dal 2013 cura per il quotidiano La Stampa la rubrica “La Settimana dei Cambi”. Collabora da anni con la rivista economica Quadrante Futuro e ha partecipato, con il Centro di Ricerca Luigi Einaudi, alla stesura del XVII Rapporto annuale sull’Economia. Ha lavorato a Londra per Bloomberg, per poi approdare al broker ActivTrades, specializzandosi sul mercato valutario e delle materie prime. È ospite del canale televisivo economico Class Cnbc, collabora con le redazioni economiche di Milano Finanza, Repubblica e Corriere della Sera. Più volte intervistato da Canale 5, TGCOM24 e da Radio Rai (sia in merito ai mercati finanziari sia alla Brexit, di cui ha seguito gli sviluppi da Londra), oltre che da alcune riviste finanziarie tedesche come Die Welt, Der Aktionär e Börse am Sonntag come analista sui mercati delle valute e delle commodities, collabora anche con Reuters e con i principali quotidiani del Regno Unito.

Ricardo Evangelista è approdato ad ActivTrades nel 2011 e ha ricoperto diversi ruoli senior, tra cui la gestione del desk internazionale. È fra i relatori di webinar e convegni di ActivTrades nel Regno Unito, collabora con media e tv fornendo analisi di mercato sul forex e sui principali strumenti finanziari. Dal novembre 2016 è Senior Executive Officer (SEO) della filiale di ActivTrades Dubai, con responsabilità di gestione generale della sede. Prima di giungere ad ActivTrades ha lavorato presso altre istituzioni finanziarie e nel settore IT.

 

Pierre Veyret ha un’esperienza decennale sui mercati finanziari. Ha imparato l’importanza della finanza comportamentale e del money management dai grandi professionisti del settore.

La sua vera specialità comunque risiede nella analisi tecnica, che ha avuto la possibilità di studiare in maniera approfondita acquisendo la certificazione IFTA, prima di diventare parte del team di ActivTrades, circa cinque anni fa.

Click below to view ActivTrades Plc. Risk Disclosure and Disclaimer:

http://www.activtrades.com/index.aspx?page=legal_disclaimer

The following two tabs change content below.

Alessio Moretti

Laureato in Economia e Management. Esperto di Digital Marketing e Social Media Marketing, dal 2017 è Content Editor e Social Media Strategist di TradingFacile. La sua grande passione per la fotografia lo ha portato negli anni a diventare un influencer su Instagram e su altri social media.