In attesa delle parole di Powell al congresso, i mercati europei si stanno muovendo in netto calo  in questo mercoledì, complici anche i timori sull’inflazione che non accennano a diminuire.

Ieri il regno unito ha registrato un nuovo record inflazionistico che ha toccato i massimi in 40 anni; l’IPC è salito al 9.1% a maggio su base annuale e secondo la BOE salirà nei prossimi mesi fino a raggiungere un picco dell’11%.

Al momento della scrittura il FtseMib italiano sta scambiando intorno ad area 21.500 punti, mostrando un calo di oltre il 2% (contratto future).

I rialzi delle ultime due sedute sono stati praticamente già riassorbiti dal mercato ed il FtseMib si trova ora nuovamente a scambiare nuovamente in area 21.500 punti; tale livello era riuscito a contenere i ribassi settimana scorsa, motivo per il quale sarà ora importante monitorare la dinamica di prezzo.

In caso di breakout al ribasso 21.500 punti, confermato oggi in chiusura di sessione, il mercato fallirebbe l’ennesimo modello di possibile accumulo, ampliando la pressione ribassista e con esso la possibilità di assistere ad un retest dei minimi annuali.

Di contro, se area 21.500 dovesse essere difesa con un recupero importante in chiusura giornaliera, sarebbe lecito attendersi un nuovo rimbalzo con primo target a 22.250 punti.

Nel contesto attuale comunque i rimbalzi sono piuttosto effimeri e costituiscono occasione per cercare occasioni in vendita.

In particolare all’interno del range settimanale che va dal 6 al 13 giugno, dove abbiamo osservato la formazione di una barra benchmark ribassista che ha indebolito nuovamente il quadro di fondo, troviamo diversi livelli di resistenza che freneranno con tutta probabilità i tentavi di rimbalzo; segnaliamo a tal proposito quota 22.500, 23.000, 23.300 e 23.750 punti.

Per attendere un movimento direzionale al rialzo di una certa portata il livello da monitorare è la resistenza a quota 23.750 punti, anche se per un miglioramento deciso del quadro tecnico di lungo periodo servirà una chiusura settimanale sopra i 24.500 punti.

Vediamo di seguito un’operazione aperta ieri sul future FtseMib da uno dei nostri trading system automatici.

L’algoritmo è entrato in vendita con due lotti in tarda mattinata a quota 22.095 punti; il prima posizione è stata liquidata nel primo pomeriggio a 21.910, mentre la seconda è stato liquidata al termine della sessione cash a 21.945 punti.
Il gain complessivo è stato di 1.675€.

 

The following two tabs change content below.

Alessio Moretti

Laureato in Economia e Management. Esperto di Digital Marketing e Social Media Marketing, dal 2017 è Content Editor e Social Media Strategist di TradingFacile. La sua grande passione per la fotografia lo ha portato negli anni a diventare un influencer su Instagram e su altri social media.