Borse europee: Ftse100

Le azioni sfrecciano in Europa, raggiungendo il loro picco settimanale durante l’ultima seduta, con tutti i benchmark in verde, sulla scia delle borse asiatiche ed i contratti future statunitensi. La tendenza al rischio rimane salda nonostante le nuvole scure portate dalla paura di un’accelerazione di un inasprimento della politica monetaria americana. Pur continuando ad acquistare dollari come forma di protezione, gli operatori rimangono ottimisti su investimenti piu’ rischiosi come le azioni, finché la Fed continua ad essere accomodante. Tale atteggiamento degli investitori e’ ancora piu’ evidente nel vecchio continente, dove la BCE – non sotto la stessa pressione della Fed – non ha annunciato nulla in merito a un cambiamento di politica monetaria. Senza una fine in vista per queste condizioni estremamente accomodanti, è probabile che gli investitori continuino a far salire i prezzi delle azioni, almeno nel breve e medio termine. Le migliori performance vengono da Parigi e Londra, con l’indice FTSE-100 scambiato leggermente al di sotto di 7.300 punti dopo un forte rimbalzo sulla banda inferiore del suo canale rialzista di medio termine a 7.240 punti.

Pierre Veyret – Analista tecnico, ActivTrades

 

Commodities: Petrolio

I prezzi del greggio WTI sono aumentati venerdì, supportati da un’apparente indifferenza degli investitori nei confronti delle segnalazioni di un potenziale attingimento coordinato alle riserve strategiche di petrolio da parte di Stati Uniti, Cina e altre principali economie. Poiché la domanda continua a crescere, i mercati sembrano aver già scontato l’afflusso delle scorte dagli Stati Uniti e da altri luoghi strategici, il che significa che a meno che l’OPEC+ non aumenti la produzione per soddisfare i requisiti, si assistera’ ad ulteriore rialzo del prezzo del barile.

Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

 

Valute: EurUsd

Euro debole verso le altre principali valute durante i primi scambi di venerdì. La moneta unica sembra destinata a perdite settimanali superiori all’1% contro il dollaro, e quasi dell’1,5% verso la sterlina, poiché il mercato si aspetta una divergenza sempre piu’ ampia nei tempi in cui la BCE e le altre banche centrali implementeranno le politiche di inasprimento. La Banca Centrale Europea infatti rimane riluttante a fissare una data d’inizio per aumentare i tassi. Nel frattempo, gli investitori guardano con apprensione la minaccia di una quarta ondata di COVID nel continente, che potrebbe causare ulteriori ribassi della moneta unica.


Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

 

Gli analisti di ActivTrades

Ricardo Evangelista è approdato ad ActivTrades nel 2011 e ha ricoperto diversi ruoli senior, tra cui la gestione del desk internazionale. È fra i relatori di webinar e convegni di ActivTrades nel Regno Unito, collabora con media e tv fornendo analisi di mercato sul forex e sui principali strumenti finanziari. Dal novembre 2016 è Senior Executive Officer (SEO) della filiale di ActivTrades Dubai, con responsabilità di gestione generale della sede. Prima di giungere ad ActivTrades ha lavorato presso altre istituzioni finanziarie e nel settore IT.

 

Pierre Veyret ha un’esperienza decennale sui mercati finanziari. Ha imparato l’importanza della finanza comportamentale e del money management dai grandi professionisti del settore.

La sua vera specialità comunque risiede nella analisi tecnica, che ha avuto la possibilità di studiare in maniera approfondita acquisendo la certificazione IFTA, prima di diventare parte del team di ActivTrades, circa cinque anni fa.

Click below to view ActivTrades Plc. Risk Disclosure and Disclaimer:

http://www.activtrades.com/index.aspx?page=legal_disclaimer

The following two tabs change content below.

Alessio Moretti

Laureato in Economia e Management. Esperto di Digital Marketing e Social Media Marketing, dal 2017 è Content Editor e Social Media Strategist di TradingFacile. La sua grande passione per la fotografia lo ha portato negli anni a diventare un influencer su Instagram e su altri social media.