Borse europee in picchiata con perdite che sfiorano il -3%. L’Indice Eurostoxx 50 perde il 2,6% e sono tutte in rosso le principali blue chip del vecchio continente.
.
L’evoluzione della situazione coronavirus in Europa è “molto preoccupante”. Lo ha detto il direttore dell’ufficio regionale dell’Oms, Hans Kluge, nel corso di un briefing sul Covid-19.
.
La tanto temuta seconda ondata sembra quindi essere in corso, mentre il vaccino è ancora in fase di sperimentazione.
.
Ieri sera Macron ha annunciato che da sabato e per almeno quattro settimane sarà in vigore un coprifuoco notturno dalle 21 alle 6 a Parigi e in altre nove città che sono in stato di allerta massimo. Da ieri in Olanda sono chiusi bar e ristoranti ed è obbligatoria la mascherina al chiuso, negli spazi ristretti, per chi ha più di 13 anni. In Irlanda del Nord pub e ristoranti non potranno aprire per quattro settimane e gli alunni non potranno andare a scuola per quindici giorni. La Repubblica Ceca ha deciso la chiusura di scuole, campus universitari, bar e locali per tre settimane. Da oggi in Portogallo non ci potranno essere riunioni con più di cinque persone e per matrimoni e battesimi il tetto è stato fissato a 50. Anche in Italia sono entrate in vigore misure drastiche, che però al momento non comprendono formule di lockdown globale delle attività.
.
Da valutare nelle prossime settimane se governi/popolazione/istituzioni avranno fatto tesoro della dolorosa esperienza elaborata nei mesi primaverili della prima ondata.
.
L’EUROSTOXX 50 ha di recente invertito al ribasso dall’area di resistenza attorno ai 3.300 punti, per poi scivolare, sui minimi di oggi, in area 3.170.
.
Iscriviti al prossimo webinar gratuito dedicato ai tools di MqlSuite
.
Il minimo intraday è stato segnato sul livello short mensile del Target geometry, punto di reazione attivato dall’apertura di Wall Street che, al momento, sembra ridare fiato al comparto degli asset di rischio.
.
Le quotazioni del listino si sono riportate sopra le SMA inferiori dell’EMA Dashboard, si notano i primi segnali di recupero su M1 ed M5 in termini di analisi RSI e, di fondo, abbiamo una statistica settimanale che suggerisce una possibile ripresa.
.
Rimaniamo però prudenti nel decretare il minimo e aspettiamo di vedere cosa accadrà nella prossima ora di contrattazione.
.
Operativamente, in caso di ulteriore flessione, monitoreremo l’area compresa fra 3.142 e 3.099 punti per acquisti sulla debolezza con stop loss ravvicinati: il cedimento del supporto potrebbe infatti riportarci in area di minimi di settembre.
.
Sulla forza, attendiamo un ritorno in area long mensile, prima di prendere posizione al rialzo in vista di una ripartenza.
.
Articolo a cura della redazione di MQL Suite
The following two tabs change content below.

Alessio Moretti

Laureato in Economia e Management. Esperto di Digital Marketing e Social Media Marketing, dal 2017 è Content Editor e Social Media Strategist di TradingFacile. La sua grande passione per la fotografia lo ha portato negli anni a diventare un influencer su Instagram e su altri social media.