Nuovo storno per i mercati europei, che in questa ottava non riescono a dare continuazione ai rialzi.

Nella giornata di ieri future sull’indice di Francoforte è ritornato sotto i 14.000 punti, segnando un ribasso dell’1.28%.

Le maggiori vendite sono arrivate nel pomeriggio, complice l’ennesimo crollo di Wall Street che sta mettendo sotto pressione i mercati europei anche in questa mattinata.

Il Dax cede al momento della scrittura circa l’1% e scambia a 13.850 punti (contratto future).

Il mercato in questo momento sconta un contesto di forte suscettibilità e a tenere banco fra gli investitori resta sempre il nodo legato all’inflazione ed ai tassi d’interesse, che insieme compongono lo spettro di una possibile recessione economica.

Ci aspettiamo pertanto la volatilità continuerà a rimanere elevata, così anche come la probabilità di assistere a repentini cambi di direzione.

Il ritorno sotto la soglia psicologica dei 14.000 punti lascia aperta la possibilità di assistere ad ulteriori vendite sul Dax, anche se il vero banco di prova sarà la tenuta del supporto a 13.800 punti.

Se il mercato come ci aspettiamo dovesse difendere quest’oggi tale livello, allora salirebbero le probabilità di assistere ad un rimbalzo nelle prossime sedute, con target a 14.250 ed in estensione 14.350 punti.

Di contro, qualora dovessimo assistere ad un breakout al ribasso di quota 13.800 punti, confermato in chiusura e associato ad un ritorno della volatilità implicita sopra quota 32 punti, sarà lecito attendersi un retest almeno di quota 13.500 punti ed in estensione 13.300 punti.

Lo scenario di medio periodo rimane comunque improntato al ribasso, almeno fino a quando il mercato non riuscirà a consolidare sopra la resistenza a 14.350 punti.

Vediamo di seguito un’operazione aperta ieri sul futures Dax da uno dei nostri trading system automatici.

L’algoritmo è entrato in vendita poco dopo la chiusura di sessione cash a quota 14.007 punti, liquidando poi la posizione in serata a 13.869 punti; il gain è stato di 3.450€.

The following two tabs change content below.

Filippo Giannini

Laureato in ingegneria, dal 2010 opera sui mercati finanziari come trader indipendente. Membro della Società Italiana di Analisi Tecnica (SIAT), per TradingFacile opera come trader quantitativo, analista tecnico e responsabile del settore formazione. Collabora con le principali testate giornalistiche di settore, realizzando report e analisi di mercato.