Dax sotto gli 11.000 punti, aggiornati i minimi annuali

Dopo un apertura debole il listino tedesco continua oggi a perdere terreno, non fornendo al momento segni chiari di ripresa.

Le pesanti vendite dei giorni scorsi stanno proseguendo anche nella sessione odierna, con il prezzo che ha toccato un minimo a 10.960 punti, livello che non veniva raggiunto da dicembre 2016.

Ieri il Dax ha chiuso la sessione facendo registrare un -1,19%; le contrattazioni si sono aperte a 11.204 e chiuse a 11.200 punti.

Nella seduta odierna il mercato ha aperto in forte gap-down e al momento della stesura dell’articolo sta cedendo oltre l’1,90%.

A pesare sull’indice sia la debolezza proveniente dagli Stati Uniti e sia i dati macro economici poco incoraggianti. L’indice PMI dell’attività economica del settore terziario nell’eurozona, è sceso a novembre a 53,4 punti (livello minimo da oltre due anni) contro i 53,7 punti di ottobre.

 

The following two tabs change content below.

Filippo Giannini

Laureato in ingegneria, dal 2010 opera sui mercati finanziari come trader indipendente. Membro della Società Italiana di Analisi Tecnica (SIAT), per TradingFacile opera come trader quantitativo, analista tecnico e responsabile del settore formazione. Collabora con le principali testate giornalistiche di settore, realizzando report e analisi di mercato.