Valute: Usd/Jpy

Corre il dollaro contro le altre principali valute durante le prime contrattazioni di lunedì, dopo che i mercati hanno digerito i dati sull’inflazione statunitense sorprendentemente alti di venerdì. L’indice dei prezzi al consumo di maggio ha raggiunto l’8,6%, la lettura più alta degli ultimi quattro decenni, spingendo a rivalutare le aspettative sull’inasprimento monetario della Federal Reserve. È ora possibile che la banca centrale statunitense non solo aumenti i tassi di 50 punti base a giugno e luglio, ma possa anche continuare con un aumento a settembre, cosa che non era precedentemente prevista. C’è anche una possibilità esterna che un aumento degli interessi di 75 punti base possa essere annunciato mercoledì, quando si riunisce la Fed. In tale contesto, potrebbe verificarsi un ulteriore rafforzamento del dollaro, soprattutto in relazione allo yen, in quanto la banca centrale giapponese resta – tra le principali economie – quella con la posizione più accomodante.

Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

 

Materie prime: Oro

I prezzi dell’oro sono scesi durante le contrattazioni di lunedì, dopo aver guadagnato circa l’1,3% venerdì dopo i dati sull’inflazione statunitense di maggio, che hanno rivelato che i prezzi al consumo sono aumentati al ritmo più veloce degli ultimi quattro decenni. Il metallo prezioso, il cui andamento è generalmente inversamente proporzionale al dollaro, si è comunque rafforzato venerdì, nonostante i guadagni del dollaro, riflettendo il calo della propensione al rischio tra i mercati finanziari. Molti osservatori pensavano che l’inflazione statunitense avesse raggiunto il picco ad aprile ma non era così e di conseguenza i mercati stanno ridefinendo le aspettative rispetto alla linea di condotta della Federal Reserve nei prossimi mesi.
È possibile che la banca centrale estenda la sua azione estiva da due a tre rialzi, con alcuni analisti che parlano della possibilità che la decisione sui tassi di mercoledì possa sorprendere con un aumento di 75 pb, invece dei 50 pb precedentemente attesi. In tale contesto, l’oro troverà supporto dalla fuga verso la salvezza, poiché gli investitori abbandonano gli asset più rischiosi. Tali guadagni saranno peri’ limitati dal rafforzamento del dollaro e dai rialzi dei rendimenti del tesoro.

 

Gli analisti di ActivTrades

Ricardo Evangelista è approdato ad ActivTrades nel 2011 e ha ricoperto diversi ruoli senior, tra cui la gestione del desk internazionale. È fra i relatori di webinar e convegni di ActivTrades nel Regno Unito, collabora con media e tv fornendo analisi di mercato sul forex e sui principali strumenti finanziari. Dal novembre 2016 è Senior Executive Officer (SEO) della filiale di ActivTrades Dubai, con responsabilità di gestione generale della sede. Prima di giungere ad ActivTrades ha lavorato presso altre istituzioni finanziarie e nel settore IT.

 

Pierre Veyret ha un’esperienza decennale sui mercati finanziari. Ha imparato l’importanza della finanza comportamentale e del money management dai grandi professionisti del settore.

La sua vera specialità comunque risiede nella analisi tecnica, che ha avuto la possibilità di studiare in maniera approfondita acquisendo la certificazione IFTA, prima di diventare parte del team di ActivTrades, circa cinque anni fa.

Click below to view ActivTrades Plc. Risk Disclosure and Disclaimer:

http://www.activtrades.com/index.aspx?page=legal_disclaimer

The following two tabs change content below.

Alessio Moretti

Laureato in Economia e Management. Esperto di Digital Marketing e Social Media Marketing, dal 2017 è Content Editor e Social Media Strategist di TradingFacile. La sua grande passione per la fotografia lo ha portato negli anni a diventare un influencer su Instagram e su altri social media.