Azioni europee: EuroStoxx50

Martedì le azioni europee hanno aperto in rialzo, estendendo i guadagni registrati durante la sessione asiatica, grazie all’allentamento dell’avversione al rischio. Anche se il panorama degli investimenti a medio termine rimane confuso per la maggior parte degli operatori di mercato all’inizio di questa stagione estiva, coloro che cercano opportunità per acquistare azioni a un prezzo scontato sono stati rassicurati dalle affermazioni del presidente Biden sulla “inevitabilità” di una recessione. Inoltre, il fatto che altre banche centrali si stiano muovendo rapidamente verso una posizione super aggressiva per domare l’inflazione è da alcuni percepito come una buona notizia, almeno a breve termine.

Tuttavia, permangono interrogativi sulle prospettive economiche a medio e lungo termine ed è molto probabile che i trader di tutto il mondo prestino molta attenzione agli sviluppi macro di questa settimana, con la testimonianza di Jerome Powell al Senato e alla Camera, il bollettino della BCE e i principali dati che includono le richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti e i PMI dell’Eurozona. Il settore industriale si accaparra la migliore performance in Europa, sostenuto dall’impennata dei prezzi dei metalli industriali. È probabile che i mercati obbligazionari stabiliscano il ritmo di oggi delle azioni, le quali potrebbero rimanere volatili con gli investitori statunitensi che tornano da un lungo weekend. L’indice STOXX-50 torna al di sopra del livello di 3.500 punti, con prossima resistenza a 3.580 punti. L’RSI mostra un breakout rialzista, mentre l’indicatore DMI mostra una pressione ribassista in calo.

Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

 

Materie prime: Oro

I prezzi dell’oro sono aumentati durante le contrattazioni di martedì, supportati dalle perdite del dollaro. L’azione dei prezzi dell’oro negli ultimi tempi è stata, in larga misura, determinata dalle oscillazioni del valore del biglietto verde, a causa della correlazione invertita tra i due asset. Dopo la scorsa settimana, quando la Fed ha aumentato i tassi di interesse di 75 punti base, altre banche centrali e autorità di tutto il mondo hanno mostrato preoccupazioni sull’inflazione dilagante, suggerendo la necessità di inasprire ulteriormente le politiche. I mercati ascolteranno attentamente la testimonianza di Jerome Powell al Senato degli Stati Uniti alla fine di questa settimana per avere delle risposte ai dubbi su quanto oltre possa spingersi la Federal Reserve nel suo inasprimento monetario.

 

Valute: Dollaro

Il dollaro scende leggermente durante le prime contrattazioni di martedì per effetto della discrepanza tra la posizione della Federal Reserve e quella delle altre banche centrali, mentre le autorità politiche di tutto il mondo mostrano crescenti preoccupazioni per l’aumento dell’inflazione. Le osservazioni del governatore della RBA di martedì su un ulteriore inasprimento monetario hanno innescato un rialzo per il dollaro australiano, mentre anche i commenti del ministro delle finanze giapponese sull’impatto dell’indebolimento dello yen non sono passati inosservati. La Fed rimane un’eccezione tra le principali banche centrali per aver affrontato la minaccia dell’inflazione con un grado di determinazione finora ineguagliato dai suoi pari; la domanda ora è per quanto tempo durerà questo divario e se il dollaro continuerà a rafforzarsi dopo l’aumento di oltre l’8% dall’inizio dell’anno per l’indice che ne misura la performance rispetto ad altre principali valute.

Gli analisti di ActivTrades

Ricardo Evangelista è approdato ad ActivTrades nel 2011 e ha ricoperto diversi ruoli senior, tra cui la gestione del desk internazionale. È fra i relatori di webinar e convegni di ActivTrades nel Regno Unito, collabora con media e tv fornendo analisi di mercato sul forex e sui principali strumenti finanziari. Dal novembre 2016 è Senior Executive Officer (SEO) della filiale di ActivTrades Dubai, con responsabilità di gestione generale della sede. Prima di giungere ad ActivTrades ha lavorato presso altre istituzioni finanziarie e nel settore IT.

 

Pierre Veyret ha un’esperienza decennale sui mercati finanziari. Ha imparato l’importanza della finanza comportamentale e del money management dai grandi professionisti del settore.

La sua vera specialità comunque risiede nella analisi tecnica, che ha avuto la possibilità di studiare in maniera approfondita acquisendo la certificazione IFTA, prima di diventare parte del team di ActivTrades, circa cinque anni fa.

Click below to view ActivTrades Plc. Risk Disclosure and Disclaimer:

http://www.activtrades.com/index.aspx?page=legal_disclaimer

The following two tabs change content below.

Alessio Moretti

Laureato in Economia e Management. Esperto di Digital Marketing e Social Media Marketing, dal 2017 è Content Editor e Social Media Strategist di TradingFacile. La sua grande passione per la fotografia lo ha portato negli anni a diventare un influencer su Instagram e su altri social media.