Aumenta la volatilità sugli indici azionari europei ma soprattutto americani, dopo le ultime dichiarazioni di Trump che ha accusato la Cina di manipolare le valute, svalutando lo yuan; non è mancata peraltro una nuova stoccata alla Fed, accusata da Trump di non fare abbastanza per sostenere l’economia statunitense.

Quest’ultima vicenda ha complicato una quadro già di per se difficile per i listini azionari, colpiti dalle pesanti vendite nei giorni scorsi sulla scia di un nuovo inasprimento della guerra commerciale tra i governi di Washington e Pechino.

Il presidente americano ha minacciato infatti di imporre nuovi dazi sulle merci cinesi a partire da settembre, mentre Pechino ha chiesto alle aziende statali di sospendere le importazione di beni agricoli dagli Usa.

Le vicende macroeconomiche hanno prodotto quindi forti vendite, con S&P500, Nasdaq e Dow Jones che nelle ultime quattro sessioni di contrattazioni hanno registrato ribassi complessivi dell’ordine di oltre 6 punti percentuali.

I ribassi più consistenti sono arrivati nella giornata di ieri, con l’aumento di volatilità che ha prodotto occasioni favorevoli per operare intraday con i nostri algoritmi automatici.

Nello specifico sul Nasdaq, dopo la chiusura al di sotto del supporto di breve a 7.700 punti nella giornata di venerdì, il trading system è entrato a mercato ieri in apertura con un contratto in vendita sul pullback a quota 7.687 punti.

Sfruttando la crescente pressione in vendita intraday, l’operazione è stata mantenuta fino alla chiusura della sessione cash USA, producendo un gain di 261 punti di Nasdaq Future.

report operazione nasdaq

Se desideri ricevere maggiori informazioni sui nostri TradingSystems e confrontarti con la nostra operatività, puoi contattarci a:

info@tradingfacile.net

+39 393 0974886

Per restare sempre aggiornato sulle operazioni dei nostri T.S. o sulla nostra attività, iscriviti al nostro canale telegram cliccando qui.

The following two tabs change content below.

Filippo Giannini

Laureato in ingegneria, dal 2010 opera sui mercati finanziari come trader indipendente. Membro della Società Italiana di Analisi Tecnica (SIAT), per TradingFacile opera come trader quantitativo, analista tecnico e responsabile del settore formazione. Collabora con le principali testate giornalistiche di settore, realizzando report e analisi di mercato.