Piazza Affari chiude la sessione di ieri con un eclatante +3.77% , seconda miglior sessione degli ultimi due mesi e quotazioni che hanno raggiunto un massimo a 19.900 punti.

Come anticipato nel precedente articolo, già dal 28 maggio avevamo osservato un deciso miglioramento del quadro tecnico, coincidente con il recupero dell’importante resistenza posizionata a quota 18.000 punti e l’annullamento del segnale tecnico di debolezza costituito dalla barra engulfing ad ampio range del 30 aprile scorso.

Il mercato ha già raggiunto e superato gli obiettivi di breve a quota 19.000, 19.400 e  19.800 punti; tali livelli sono chiamati ora a fungere da supporto in caso di eventuali (e fisiologici) ritracciamenti, con prossimi obiettivi a 20.000, 20.300 e 20.550 punti.

In ottica di debolezza resta sempre da monitorare quota 18.000 punti, poiché una eventuale rottura al ribasso, specie se confermata in close giornaliera, potrebbe innescare ulteriori discese.

Vediamo di seguito due operazioni aperte ieri sul ftse mib future dai nostri trading system a seguito della conferma del segnale di forza in apertura.

Nella prima operazione il ts è entrato in acquisto con due contratti, mentre nella seconda con un contratto. Le due operazioni sono state liquidate in chiusura di sessione rispettivamente a quota 19.630 e 19.625 punti, con un gain complessivo di 530 punti; pari a 5300 euro.

Se desideri ricevere maggiori informazioni sui nostri TradingSystems e confrontarti con la nostra operatività, puoi contattarci a:

info@tradingfacile.net

+39 393 0974886

Per restare sempre aggiornato sulle operazioni dei nostri T.S. o sulla nostra attività, iscriviti al nostro canale telegram cliccando qui.

 

The following two tabs change content below.

Filippo Giannini

Laureato in ingegneria, dal 2010 opera sui mercati finanziari come trader indipendente. Membro della Società Italiana di Analisi Tecnica (SIAT), per TradingFacile opera come trader quantitativo, analista tecnico e responsabile del settore formazione. Collabora con le principali testate giornalistiche di settore, realizzando report e analisi di mercato.