Sono stati pubblicati poco fa i dati sul PIL del Regno Unito nel Q4 del 2019.

L’economia britannica è in stagnazione, con il PIL rimasto invariato dopo la crescita dello 0.5% registrata nel Q3. Nel 2019 l’economia britannica è cresciuta dell’1.4%, uno dei tassi più lenti dalla crisi del 2009, nonostante la leggera accelerazione rispetto al 2018.

Progrediscono i servizi e le costruzioni, mentre la produzione si è contratta.

Dopo la pubblicazione dei dati, la sterlina ha invertito dai massimi giornalieri in prossimità dello 0.25%, confluenti con i massimi di ieri a 1.2946.

La sinusoide impostata sui massimi suggerisce la probabilità di un ritorno sui minimi giornalieri, in accordo con le previsioni statistiche sfavorevoli.

Mql Suite special event – Diventa un Master trader | registrati qui

A favore dello short lavorano anche i rendimenti mensili negativi (-2%) e la curva settimanale sui massimi.

In questo contesto un acquisto può essere valutato soltanto al di sopra dei massimi di venerdì a 1.2960, mentre per uno short occorrerà attendere una chiusura decisa al di sotto di 1.2882 (-0.25%).

Articolo a cura della redazione di MQL Suite

The following two tabs change content below.

Alessio Moretti

Laureato in Economia e Management. Esperto di Digital Marketing e Social Media Marketing, dal 2017 è Content Editor e Social Media Strategist di TradingFacile. La sua grande passione per la fotografia lo ha portato negli anni a diventare un influencer su Instagram e su altri social media.